Ciao Amici,

 

 

 

come promesso da oggi e nelle prossime settimane vi faremo scoprire all’interno della rubrica “Alla scoperta dell’Italia Gluten Free” le aziende che hanno partecipato alla Pizza Box.

La Pizza Box per una pizza firmata Marco Amoriello e Sglutinati contiene al suo interno la Peroni Senza Glutine (leggi qui la storia), la Farina FioreGlut di Molino Caputo di Napoli, il Pomodoro Ciao e l’Olio Evo Bio dell’azienda I Benettini.

 

Oggi conosceremo l’Azienda Olivicola Biologica I Benedettini.

Ecco a voi l’intervista:

 

 

Sglutinati: Ci puoi raccontare in breve la storia dell’azienda?

 

I Benedettini: L'azienda olivicola biologica, I Benedettini, nasce dall’amore e la passione per la propria terra.

Siamo olivicoltori da ben 4 generazioni, ma solo dall'inizio del nuovo secolo, con l'attuale “mission”.

Con il rinnovo generazionale, fin da subito, abbiamo adottato una politica aziendale che privilegiasse esclusivamente la qualità, avendo sempre rispetto per la natura, motivo per cui trasformiamo soltanto le olive provenienti dai nostri uliveti, che per gran parte affondano le loro radici nel XIV secolo, quando ad averne cura erano i monaci Benedettini, pertanto si evince una forte presenza di cultivar autoctone, quali la Rotondella e la Campanicchia.

 

Sglutinati: La produzione dove avviene?

  

I Benedettini: Siamo nell'area del Parco Nazionale del Cilento, sulle colline di Paestum e precisamente nel comune di Sant'Angelo a Fasanella (SA), qui il territorio, che copre un dislivello di oltre 1000 mt. e la favorevole esposizione a sud-ovest fanno di tutta l’area una delle più interessanti dal punto di vista naturalistico, habitat ideale per la coltivazione della pianta dell’olivo.

 

 

 

Sglutinati: L’olio da voi prodotto è Bio. Ci puoi spiegare in breve come avviene il processo di classificazione dell’Olio in Bio.

  

I Benedettini: Oggi la certificazione “bio” è sinonimo di garanzia per una alimentazione salutare, considerate le notevoli restrizioni previste dal protocollo UE per l'agricoltura biologica, che mette al bando tutti i fertilizzanti ed i fitofarmaci di natura chimica, consentendo l'esclusivo impiego di prodotti di natura organica.

 Il nostro extravergine è certificato biologico, per fregiarci di tale vanto, l'azienda si è assogettata ad un organismo di controllo autorizzato fin dall'anno 2000. Dopo un primo periodo detto di “conversione” e con l'adozione di nuove tecniche agronomiche ecocompatibili quali concimazioni organiche, controllo ecologico dei parassiti e l’inerbimento degli uliveti abbiamo raggiunto l'obiettivo prefissatoci.

 L’intera filiera è controllata con visite periodiche da ispettori “CCPB” di Bologna (consorzio controllo prodotti biologici).

 

 

 

Sglutinati: Qualche consiglio per poter identificare un olio extra vergine di oliva di buona qualità?

 

I Benedettini: Premesso che un buon olio extravergine di oliva, purtroppo non si evince soltanto dalle indicazioni riportate in etichetta, considerati i molteplici scandali degli ultimi anni, intanto proviamo a dare qualche consiglio ai consumatori, iniziamo a privilegiare gli oli prodotti da aziende estranee alla GDO, preferibilmente aziende made in Italy, con certificato biologico che abbiano sede in aree a vocazione olivicola e tralasciare gli oli industriali, i prodotti miscelati, la dicitura è riportata in etichetta, non da meno gli oli venduti a prezzi irrisori.

   

Sglutinati: Come possiamo capire la bontà dell’olio tramite i propri sensi, pur non essendo esperti?

 

I Benedettini: Ricordiamo che tutti abbiamo le capacità di distinguere i pregi ed i difetti dell'olio, grazie all'analisi sensoriale.

Il primo esame è quello visivo, un buon olio si presenta di colore giallo-verde/oro scuro, con una buona fluidità, un olio scarico di colore e con fluidità vicina all'acqua potrebbe essere difettato.

Poi passiamo al test olfattivo: il primo odore da percepire è quello che ci ricorda il frutto dal quale è estratto, dovremmo percepire sentori di fresco, altrimenti siamo difronte ad un prodotto già vecchio.

In ultimo l'assaggio, dovremmo riscontrare in egual misura, con un giusto equilibrio complessivo che non arrechi disturbi, sia l'amaro che il piccante e soprattuto ritrovarci subito con la bocca pulita.

Ci teniamo a ricordare ai consumatori meno esperti che l'acidità è un parametro valutabile esclusivamente in laboratorio e che spesso facciamo confusione con il rancido, peggior difetto per un olio.

 

Sglutinati: Quali sono altri utilizzi non alimentari dell'olio extravergine d'oliva?

 I Benedettini: L’olio extravergine d'oliva puo essere considerato a pieno titolo un vero elisir di bellezza, basti pensare a quanti sono i cosmetici che hanno come ingrediente principale proprio l'olio d'oliva.

 Per pelli secche e squamose l'olio d'oliva puo essere usato come olio da bagno, esso è più delicato dei bagnoschiuma, è perfetto per i massaggi, poiche lubrifica ed ammorbidisce la pelle, è utilissimo anche per la bellezza e la salute dei capelli, li nutre, li rende più morbidi, li rigenera, li protegge da smog, vento e sole.

 Il nostro extravergine, per il suo alto contenuto di vitamina E e squalene, da circa un decennio si è affermato proprio nel settore della cosmesi Giapponese.

 E' necessario voler bene a se stessi... “Il nostro olio per il tuo benessere”

 

Un grazie di cuore ai nostri amici dell’Azienda Olivicola Biologica – I Benedettini.

 

Per leggere i dettagli del prodotto o acquistarlo visita qui

 

Per ricevere in omaggio l’Olio clicca qui