Ciao amici,

 

ci avviciniamo alla chiusura del contest Essenzialmente Free e ci avete inondato di ricette, che bello siamo felicissimi! Iniziamo una serie di giornate di pubblicazioni.

Oggi vi presentiamo una rivisitazione di un piatto pugliese: Orecchiette al pesto di cime di rapa con granella di taralli tostati

e ricotta mascarponata realizzato da Barbara Cristofaro,pugliese doc.

 

Scopriamo la ricetta!

Orecchiette al pesto di cime di rapa con granella di taralli tostati e ricotta mascarponata

 

Ingredienti:

 

Per le orecchiette senza glutine:


- 400 grammi di farina bianco pane

- 100 grammi di acqua tiepida

 

Per il pesto di cime di rapa:


- 500 grammi di cime di rapa

- 4 filetti di acciughe sott'olio di oliva

- 1 spicchio di aglio

- Olio extra vergine di oliva q.b.

 

Per la ricotta mascarponata:


- 100 grammi di ricotta di capra

- 50 grammi di mascarpone

- Pepe macinato fresco q.b.

 

Per i taralli senza glutine:


- 250 gr di "Farina Bianco Pane" di EssenzaGlutine

- 120 ml di acqua

- 35 ml di olio extra vergine di oliva

- 7 grammi di sale

- Pepe q.b.

 

 

Procedimento raccontato dalla food blogger:

 

 

Preparare le orecchiette impastando la farina e l'acqua fino a formare un composto liscio ed omogeneo.
Procedere formando le orecchiette una ad una dando loro la tipica forma e facendo attenzione a non bucarle.
Una volta finite, coprire le orecchiette con un telo pulito per non farle seccare.

Cuocere le rape ben lavate in acqua bollente e salata. Nel frattempo versare in una padella abbondante olio extra vergine di oliva con l'aglio e le acciughe. Lasciare imbiondire l'aglio e spegnere il gas.

Una volta che le rape saranno ammorbidite, scolarle e trasferirle nella padella con l'olio e le acciughe. Lasciare cuocere  a fuoco medio per 10 minuti, fino a che le cime di rapa non saranno ben cotte.

Trasferire il tutto in un mixer e frullare. Cuocere le orecchiette nella stessa acqua di cottura delle cime di rapa e regolare di sale. Una volta cotte, scolarle al dente nella padella con il pesto di cime di rapa e continuare la cottura finché non saranno ben cotte e amalgamate.

Mentre le orecchiette cuociono in acqua, pestare i taralli precedentemente preparati e tostarli in una padella ben calda.

Setacciare la ricotta e il mascarpone e amalgamarli fino ad ottenere una crema omogenea. Aggiungere il pepe macinato fresco.
Impiattare cospargendo le orecchiette con la granella di taralli tostati e  aggiungendo due chenelle di ricotta mascarponata e un filo di olio extravergine di oliva crudo.

 

In una ciotola capiente, versare la farina precedentemente setacciata, unire il sale ed amalgamare per bene in modo che il sale si distribuisca in modo uniforme. Unire al centro l'acqua e l'olio extravergine d'oliva. Mescolare con le mani, a lungo, fino ad ottenere un composto perfettamente omogeneo e liscio.

 

Se l'impasto risulta troppo appiccicoso, aggiungere un po' di farina, poca per volta, per evitare che la pasta si appiccichi alle mani.

 

Ricavare tanti piccoli cilindri dalla lunghezza di circa 8-10 cm, e dal diametro di mezzo centimetro. Attorcigliare ogni bastoncino come per formare un anello. Man mano che si preparano i taralli, si consiglia di disporli su un foglio di carta da forno. Nel frattempo, mettere a bollire un po' d'acqua salata. Quando l'acqua bolle, tuffare i taralli pochi per volta: dopo qualche istante i taralli affiorano. Dunque scolarli con la schiumarola e disporli su un canovaccio, che avremo disposto sopra una griglia. Attendere qualche minuto in modo che i taralli si asciughino. Nel frattempo, accendere il forno e preriscaldarlo a 180°C. Disporre i taralli ordinatamente su una o due piastre da forno, precedentemente rivestite di carta oleata. Quando il forno avrà raggiunto la temperatura, infornare i taralli a 180°C per 25-30 minuti. 
I taralli devono risultare lievemente dorati e devono assumere una caratteristica tipicamente croccante.

 

 

 

 

Buon Appetito!

Sglutinati, Gluten Free Travel & Living ed Essenza Glutine